IL MAGNIFICAT, BACH E L'EVENTO DI POGGIO RUSCO (Stefano Santoro)

MUSICA

29 Settembre 2019


 

Il Magnificat, Bach e l’evento di Poggio Rusco

 

 (Stefano  Santoro)

Nella liturgia cattolica il Magnificat è uno dei testi più celebri e più affascinanti , tale da colpire la fantasia dei grandi musicisti che hanno lavorato per la Chiesa e insieme approfittato di questo testo per creazioni artistiche al di là della cerimonia prettamente sacra. Le parole del Magnificat sono tratte dal Vangelo di San Luca (I, 46-55) e fanno parte dei cosiddetti Cantica majora in onore della Vergine. L’attacco si svolge sul famoso:”Magnificat anima mea Dominum”, che è la risposta della Madonna in casa di Zaccaria al saluto della cugina Elisabetta.

Dodici sono complessivamente i versi che solitamente si intonano nel corso dei Vespri. E dodici sono appunto le parti del Magnificat in Re maggiore BWV243 di Johann Sebastian Bach eseguito magistralmente dal Gamma Chorus e dal coro Ecce novum diretti dai maestri Luca Buzzavi e Silvia Biasini dell’Accademia corale Teleion il giorno 9 dicembre scorso nella chiesa del SS. Nome di Maria di Poggio Rusco(Mn).

Le associate Alice Santoro e Francesca Santoro fanno parte di questo coro, che porta in tutto il nord Italia la propria esperienza e competenza artistica racchiuse in un repertorio vario e scelto. La rappresentazione di Poggio Rusco ha visto la partecipazione di un folto pubblico, che ha seguito con commozione le note di Bach, l’ottima orchestra e la performance del coro, richiedendo alla fine numerosi bis.

Alle nostre giovani associate l’augurio di nuovi e sempre maggiori successi.



« Indietro